Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i nostri servizii. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sul tasto "Privacy Policy"


FASE FENOLOGICA:ingrossamento drupe

SITUAZIONE Fitopatologica

MOSCA DELL’OLIVO (Bactrocera oleae).Le condizioni climatiche (temperature e tasso di umidità) registrate in questa prima decade del mese di settembre, caratterizzate da piogge brevi ed intense del tipo nubifragio in alcune località; verificatesi tra il 10 ed il 13 Settembre, interessando vasti aree e comprensori olivicoli delle tre provincie di Catania- Siracusa e Ragusa.

Le piogge necessarie e ben accette negli oliveti in asciutto per l’accrescimento delle drupe, hanno influito ad un abbassamento graduale della temperatura, soprattutto durante le ore notturne ed hanno innalzato il tasso di umidità atmosferica, quindi in questi ultimi giorni si sono creati delle condizioni climatiche molto favorevoli allo sviluppo della MOSCA dell’ulivo; occorre porre attenzione non solo al monitoraggio delle trappole al feromone per la conta delle catture, mi raccomando ai tecnici chi non ha provveduto alla sostituzione della cartuccia contenente il feromone lo faccia subito, ma bisogna effettuare il prelievo ed il controllo delle 100 drupe per azienda e sottoporle all’osservazione della lente di ingrandimento e verificare la presenza delle punture fertili e delle larve; perché ripeto le condizioni climatiche possono favorire l’attività e le ovideposizioni della mosca olearia, soprattutto nelle fasce delle zone costiere e quote inferiori a 400 mt. s.l.m.

Scarica il bollettino completo